Seleziona una pagina

Come stirare il cotone nel modo giusto

In questa guida andiamo a vedere quale procedimento seguire per stirare nel modo corretto degli indumenti di cotone, fra i più comuni all’interno di un guardaroba perchè dotato di indiscutibili qualità.

Ma innanzi tutto in cosa consiste il cotone?

come stirare il cotoneSi tratta di una fibra vegetale che viene ricavata dalla bambagia, grazie a cui si ottiene uno dei tessuti più utilizzati al mondo. Esso possiede una consistenza molto morbida, anche per questo riesce a fornire a chi lo indossa come capo di vestiario una sensazione di morbidezza, ma soprattutto di freschezza a contatto con la pelle. Spesso il cotone risulta ecosostenibile, perchè per realizzarlo vengono utilizzate delle piantagioni biologiche, in grado di evitare allergie o dermatite cutanee.

Inoltre le sue caratteristiche peculiari sono l’anelasticità e l’economicità, quest’ultima in particolare tende a rendere il cotone sgualcito, per questo ha bisogno di frequenti stiraggi, infatti è necessario compiere tale operazione a seguito di ogni lavaggio effettuato. Per questo andiamo ora a vedere come eseguire materialmente lo stiraggio del cotone.

Come avviene lo stiraggio del cotone

Stirare il cotone rappresenta un’operazione non complessa e alla portata anche di chi è poco pratico con il ferro in mano, infatti stirare delle semplici maglie o t-shirt, realizzate con questo materiale, è possibile anche utilizzando alla massima potenza il ferro da stiro, quindi senza doversi preoccupare di rovinarla per errore. In ogni caso se volessimo dare un temperatura consigliabile, con cui stirare il cotone, questa sarebbe intorno ai 200 gradi, come suggerito dagli esperti.

Un altro aspetto interessante nel processo di stiraggio riguardo il fatto che non è necessario utilizzare il vapore, trattandosi di un materiale per cui è previsto lo stiraggio a secco (a riprova della facilità di portare a termine tale operazione), anche se di norma non è mai sbagliato farlo in quanto questo rende tutto più semplice e comodo.

In questi casi di solito si ha la necessità che il ferro da stiro venga passato in entrambi i versi, ossia al dritto e al rovescio, ma quando il cotone è di ottima qualità è sufficiente stirarlo in una sola passata, questo perchè le grinze riescono ad essere eliminate ugualmente, a differenza di un cotone meno qualitativo che richiede appunto il passaggio fronte e retro.

Come prevenire le pieghe degli indumenti di cotone

Per realizzare tale operazione si può utilizzare un’asciugatrice e detergere gli abiti in cotone all’interno di un ambiente non troppo compresso, quindi evitando di riempire il cestello, in questo modo i capi avranno lo spazio per aprirsi durante l’asciugatura. Un’altra azione da compiere, per prevenire le pieghe, è quella di preparare l’asciugatrice con indumenti dal peso simile, ad esempio evitando di mettere insieme quelli bagnati con quelli solo umidi, perchè il peso favorirebbe appunto la formazione di pieghe.

Una volta utilizzati questi accorgimenti l’operazione dello stiraggio del cotone riuscirà senza grossi problemi, seguendo sempre le indicazioni date in precedenza, ma con la garanzia di non ritrovarsi delle fastidiose pieghe. Insomma, per stirare bene il cotone è utile fare attenzione anche alla fase precedente.